œLa riforma restituisce l'Avvocatura alla propria funzione sociale al servizio della tutela dei diritti dei cittadini, in condizioni di autonomia e indipendenza  Il presidente del Consiglio nazionale forense, Guido Alpa, accoglie con soddisfazione il voto dell'aula del Senato che ha appena suggellato quattro anni di lavoro parlamentare sulla riforma dell'Avvocatura.

Il presidente del Consiglio nazionale forense, Guido Alpa, a nome di tutto il Consiglio, esprime la pi๠viva soddisfazione per l'approvazione da parte del Senato della riforma dello Statuto dell'Avvocatura. La riforma è destinata a rafforzare la funzione della difesa, assegnata dalla Costituzione agli avvocati, ad esclusivo vantaggio dei cittadini.   œIl Senato ha compiuto un importante atto che corona quattro anni di lavoro, le aspettative dei cittadini, e offre migliori opportunità all’avvocatura per rendere un servizio efficiente e solidale nella amministrazione della giustizia , ha dichiarato il presidente Alpa.

 œLa riforma approvata con legge dello Stato, attesa da tanti anni, permette all'Avvocatura di guardare al suo rinnovamento in un quadro di regole certe e rispettose dei principi della Costituzione. Il testo si fa ampio carico delle esigenze di ammodernamento della professione, di un rafforzamento della trasparenza nel rapporto avvocato-cliente, di favorire l'ingresso dei giovani pi๠meritevoli che potranno contare su un avviamento professionale pi๠garantito, di una maggiore qualificazione dell'avvocato . Il presidente Alpa ricorda come il testo approvato oggi sia il frutto di un ampio, approfondito e corale dibattito in Parlamento, che  œha per lungo tempo scandagliato ogni aspetto della riforma e ne ha ritagliato un quadro sistematico e completo , anche alla luce degli interventi di cosiddetta  œliberalizzazione , di cui il testo tiene conto.    œOra l'Avvocatura potrà guardare con fiducia al futuro e applicarsi con rinnovato impegno al proprio miglioramento, i cittadini potranno fruire di un servizio giustizia pi๠efficiente, i giovani avranno maggiori opportunità di lavoro.

Da domani inizia un lavoro di ricostruzione che il CNF, Ordini e Unioni che cooperano all'organizzazione della professione, le Associazioni forensi porteranno avanti sempre con spirito di responsabilità nei confronti del servizio giustizia e del Paese .

Per il testo completo della legge, cliccare qui.

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Leave a Reply